Spiritualità

Spiritualità

Tra i profili armoniosi delle chiese ed i tetti rossi delle case, sulla destra improvvisamente si staglia netta ed imponente la Basilica di Santa Rita, il grande monumento in travertino che rispecchia la gloria e la fama di Santa Rita la Patrona dei casi Impossibili, una delle più venerate ed invocate figure della santità cattolica. Ai piedi del Colle di Sant’Agostino il 18 ottobre 2015, dopo esser stata benedetta in Piazza San Pietro a Roma da Papa Francesco, è stata inaugurata la Statua di Santa Rita. Il monumento in marmo, alto 6 metri, è stato scolpito da un famoso artista libanese Nayef Alwan e commissionato da un mecenate libanese. Grazie al sacerdote maronita padre Charbel, devoto a Santa Rita, la statua è stata realizzata e donata alla Città di Cascia.

LA VITA DI SANTA RITA

Santa Rita nacque intorno l'anno 1381 e morì nel 1457. L'anno di nascita e la data di morte vennero accettate ufficialmente da Papa leone XIII quando la proclamò Santa il 24 maggio 1900. Margherita nasce a Roccaporena, a pochi chilometri da Cascia (PG), figlia unica di Antonio Lotti e Amata Ferri. Già dalla tenera età Margherita era desiderosa di intraprendere il cammino di fede, ma gli anziani genitori prima di morire, insistettero per vederla sposata, così Rita a soli sedici anni andò in sposa a Paolo Mancini. Il carattere irruento e l'indole rissosa di Paolo non impedì a Rita di aiutarlo a cambiare. Dal loro matrimonio nacquero due gemelli Giacomo Antonio e Paola Maria. Questo periodo di serenità della vita di Rita, fu attraversato da un tragico evento: l'assassinio del marito. Rita fu capace perdonare coloro che avevano provocato la morte del marito ma i figli, al contrario, erano tentati dal desiderio di vendetta. Rita arrivò a pregare Dio per la morte dei figli, piuttosto che saperli macchiati del sangue fraterno: entrambi morirono di malattia in giovane età. Rita con il cuore straziato da tanto dolore, si adoperò a opere di misericordia condizione necessaria per essere ammessa in monastero. Solo nel 1417 fu accolta nel Monastero Agostiniano di Santa Maria Maddalena a Cascia, dove visse per il resto della sua vita. La sera di un Venerdì Santo, Rita ricevette una stigmate sulla fronte, una delle spine di Cristo, completando così nella sua carne i patimenti di Gesù. La ferita rimase aperta sulla fronte di Rita fino al termine della sua vita. Morì beata il 22 maggio 1457.

ORARI DI APERTURA DEL SANTUARIO

SANTA RITA DA CASCIA

aprile-ottobre VISITE AL MONASTERO


  • festivi: 8.00; 8.30; 9.00; 9.45; 10.30; 11.15; 12.00; 14.30; 15.30; 16.45; 17.30

  • feriali: 9.00; 10.15; 11.15; 14.30; 15.30; 16.45; 17.30

  • VISITE ALLA BASILICA

    tutti i giorni, dalle 6.30 alle 20.00

    novembre-marzo

    VISITE AL MONASTERO

  • festivi: 10.15; 11.15; 14.30; 16.00

  • feriali: 10.00; 11.15; 14.30; 16.00

  • VISITE ALLA BASILICA tutti i giorni, dalle 6.45 alle 18.00

    INGRESSO ALL’URNA DI SANTA RITA

    L’Urna di Santa Rita è posizionata dietro una grande grata in ferro battuto, che separa la Cappella di Santa Rita e la Basilica. All’interno della Cappella si trova l’Urna della Santa, del 1930, l’ingresso all’Urna dona la possibilità per i devoti di raccogliersi in preghiera davanti al corpo della Santa.

    Aprile-ottobre

    Ogni ultimo giovedì del mese dopo la messa delle 18.00

    FESTA DI SANTA RITA DA CASCIA

    22 MAGGIO

    Rievocazione in costume della vita di Rita e della gente del suo tempo, solenne Celebrazione liturgica in onore di Santa Rita.

    FESTA DELLA ROSA E DELLE RITE

    Si svolge ogni anno l’ultima domenica di Giugno.
    Consegna della rosa, fiore simbolo di Santa Rita, e della pergamena alle donne che portano il nome di Rita. Solenne celebrazione eucaristica presieduta da Mons. Renato Boccardo, arcivescovo della diocesi di Spoleto-Norcia.

    Contatti hotel cascia
    Contatti hotel cascia

    Contatti

    Fraz. Roccaporena, 06043 - Cascia (PG)
    Telefono +39 0743/76.609
    hotel@roccaporena.com
    info@dicurzioincoming.it

    Seguici su Facebook

    Link utili

    Link di interesse:

  • Informazioni turistiche su Cascia
  • Rafting ed escursioni
  • Passeggiate a cavallo
  • Visite guidate
  • Noleggio moto
  • Escursioni guidate